Carolina Sopò Santini - Dott.ssa magistrale in Lettere Moderne e Antropologia

Corsi di Hatha Yoga


 

 

Lo yoga è un'antica disciplina che aiuta a equilibrare il corpo fisico, la mente e lo spirito I testi classici di yoga parlano di 72000 sottili canali detti Nadi, attraverso i quali il prana o l’energia vitale scorre dentro e intorno al corpo
Hatha Yoga, l’unione del Sole e della Luna Il Sole è l’energia di Prana La Luna è l’energia di Apana
Yoga, significa letteralmente "unione" e deriva dalla radice Sanscrita "yuj": unione fisica e spirituale Lo Yoga porta all'equilibrio armonico degli opposti: corpo e mente; immobilità e dinamicità; femminile e maschile; luna e sole; percezione esteriore ed interiore
Mediante i diversi elementi di questa antica disciplina l'essere umano può evolversi ed aumentare la propria consapevolezza
Il modo migliore per affrontare lo Yoga è praticarlo con passione, calma, serenità, pazienza e fiducia concentrandosi sul percorso più che sul risultato Lo Yoga dona grande sicurezza a livello spirituale, come se si avesse un'àncora a cui aggrapparsi fermamente Il corpo in ogni suo aspetto fisico, mentale e spirituale diventa forte, resistente e pronto ad affrontare la vita quotidiana e le sfide che essa propone continuamente

Gli esercizi di yoga sviluppano sia la forza sia la flessibilità, non solo del corpo fisico Le Asana lavorano come un massaggio e agiscono sulle funzioni cellulari di ogni ghiandola La pressione esercitata dalle varie asana disintossica gli organi interni e i tessuti incrementando l’afflusso del sangue Lo stretching, la contrazione ed il rilassamento delle asana promuovono le funzioni del sistema nervoso parasimpatico e del sistema nervoso simpatico.

 


1 - Yoga per donne con l'uso divertente della fit ball

2 - Yoga dedicato solo alle gestanti

3 - Hatha Yoga e meditazione

4 - Corso di Respirazione

5 - Yoga per riequilibrare i chakra

6 - Yoga per musicisti

7 - Yoga per cantanti

8 - Yoga per young-boys/girls attraverso la favola

9 - Yoga per incrementare il successo nelle aziende

 

1 - Yoga per donne con l'uso divertente della fit ball

 

A chi si rivolge

A donne di tutte le età.

Finalità

Ho creato questo metodo ispirandomi al famoso maestro BKS Iyengar, che ho studiato per anni, il quale, saggiamente, ha introdotto l'utilizzo di ausili per lo Yoga (quali mattoni, coperte e cinture) Questi supporti (e quindi anche la fit ball) vengono usati affinché ogni allieva possa raggiungere facilmente e con precisione le posizioni proposte Si parte sempre dal presupposto che se il "modello dell'asana" è corretto si possa raggiungere, col tempo e la pratica costante, la posizione nella sua completezza

Fit Ball Yoga: è un metodo in cui si eseguono delle posizioni Yoga usando palle di misura variabile secondo l'esercizio da fare e tenendo conto della statura dell'allievo Quelle usate in questo corso misurano 55, 65 o 75 cm di diametro

Con lo Fit Ball Yoga si possono eseguire molti esercizi Yoga che rinforzano diversi muscoli del corpo come le braccia, le gambe, i muscoli dorsali e addominali, fondamentali per mantenere una buona postura ed un buon equilibrio corporeo Inoltre, con lo Fit Ball Yoga si può distendere la schiena con la semplice esecuzione di posizioni comode e defaticanti

Dopo aver compiuto studi approfonditi sulla respirazione e sulla rigenerazione vertebrale, del  maestro André Van Lysebeth,  ho creato degli esercizi Yoga per riarmonizzare  e riallineare la posizione della struttura ossea-scheletrica della colonna vertebrale, del bacino, delle gambe, dei piedi, delle spalle e delle scapole

Avendo studiato a lungo anche le utilissime tecniche del grande maestro TKV Desikachar, che usa un approccio molto dolce in cui si accompagna l'allievo passo passo, lo Yoga che propongo diventa molto equilibrato e adatto a tutte In questo corso di Yoga si esercita il corpo fisico ("asana") per aumentarne l'elasticità, la forza, l'equilibrio, l'allineamento vertebrale e posturale, e la respirazione profonda ("pranayama") con tutti i suoi benefici
L'esercizio sul corpo fisico è anche un processo di guarigione spirituale, in quanto il benessere del corpo porta gioia allo spirito, e viceversa!
Occuparsi di se stessi porta alla pace interiore e a migliorare, di conseguenza, i rapporti con gli altri e con le persone di cui ci occupiamo nella nostra vita
Lo Yoga è una filosofia di vita che si applica nelle piccole cose della quotidianità E' una ricerca interiore, in cui quello che conta maggiormente è il "percorso" che porta alla propria evoluzione

Questo ciclo di lezioni Yoga vuole esssere utile ad ogni partecipante per

- ristabilire in modo naturale uno stato d'animo gioioso, mediante il divertimento;

- ritrovare un maggior equilibrio interiore e fisico;

- recuperare forza, energia e benessere in tutto il corpo

Programma

Posizioni yoga scelte, di facile esecuzione:

- si inarca la schiena, allargando lo spazio tra le vertebre

- si distendono i muscoli paravertebrali;

- si tonificano i muscoli addominali, dorsali, delle gambe e delle braccia;

- si allungano i tendini;

- si sciolgono le articolazioni di tutto il corpo

Si abbina la respirazione profonda ad ogni movimento corporeo affinché l'ossigeno permetta al cervello di essere più lucido, il nostro umore migliori e le cellule possano rigenerarsi in modo più sano

La sessione yoga si conclude con un rilassamento guidato, accompagnato da musiche dolci e piacevoli.

 

 

 

 

 

2 - Yoga dedicato solo alle gestanti

 (dal 4° al 9° mese)

c

Per aumentare la consapevolezza del proprio corpo, di quello del nascituro e comunicare con lui.

Per affrontare meglio il parto.

A chi si rivolge

E’ un corso indicato alle donne in gravidanza che vogliono distendersi emotivamente ed ottenere nel contempo un beneficio fisico. 

Lo Yoga è particolarmente indicato alle donne gestanti dal 4° al 9° mese, perché aiuta a far prendere coscienza alle future mamme del proprio corpo, di quello del nascituro ed a comunicare con lui.  

La donna gestante  si trova già in una condizione magica, creativa ed in ascolto di ciò che accade dentro se stessa. Brilla splendidamente esternando dal più profondo del suo essere la gioia interiore che la pervade. Lo Yoga può aiutarla a mantenere questo stato d’animo allegro, sereno e spensierato ed il respiro consapevole a mantenere questo contatto con il suo corpo. 

Finalità

Lo Yoga rende la donna capace di adattarsi ai cambiamenti interiori ed esterni continui ed inattesi con maggiore elasticità, sia durante la gravidanza che dopo. 

Molto spesso l’aumento di peso causato dalla gravidanza può portare ad assumere posture errate che possono causare disturbi fisici. Attraverso lo Yoga si corregge la postura, il fisico si rinvigorisce, la colonna vertebrale si rigenera, tutte le tensioni accumulate si sciolgono e  si libera la propria energia vitale.

E' stato sperimentato come l'ascolto della musica durante la gravidanza e nel periodo successivo al parto siano estremamente utili per la futura mamma. Si è visto che i suoni hanno influenzato positivamente anche il neonato. 

La gestante che segua questo percorso aumenta così la consapevolezza del proprio corpo fisico; ha cura di sé; si dedica, anche per poco tempo, a se stessa; si apre a ricevere un sostegno, prima e dopo il parto, per poter trasmettere poi al proprio figlio la massima serenità ed essere più forte ed in forma!

Programma

Lo Yoga che propongo nei miei corsi si basa su posizioni fisiche semplici, correlate con il respiro e con musiche particolari scelte con la massima cura. A seconda della necessità, poiché le lezioni sono individuali e personalizzate, si possono fare meditazioni e rilassamenti guidati e tecniche di respirazione preparatorie al parto.

Inoltre, si insegnano alla giovane donna degli auto-massaggi riequilibranti che aumentino la circolazione linfatica, onde evitare gli edemi, il modo di fare delle maschere sul viso, per mantenerlo pulito e disteso e il dolce massaggio da praticare al proprio neonato.

 

 

Questo corso di Yoga è adatto a tutte le donne gestanti in quanto non richiede particolari doti fisiche per eseguire le posizioni, che sono facilitate dall'ausilio della palla ginnica chiamata "fit ball"

c
  c

Queste sessioni servono ad affrontare meglio questo periodo così delicato, pre-parto, in cui si possono avere mal di schiena e alle gambe e si teme il parto
Scopo principale di questo corso è quello di dare un sostegno alle donne in dolce attesa, affinché si sentano accompagnate in questo percorso, compreso il successivo puerperio.

 
Durante la gravidanza alcune posizioni risultano molto più facili grazie a questo ausilio, che può essere usato a volontà Altre posizioni le faremo senza la fit ball
Gli esercizi di respirazione e di rilassamento aiuteranno la gestante ad affrontare meglio poi il parto Si consiglia di inziare il corso di yoga dopo il quarto mese Faremo piccoli automassaggi sul viso, sulle orecchie, sulle mani, sui piedi e sulle gambe, per ridurre edemi causati dal fisiologico aumento di peso Useremo degli oli naturali senza oli essenziali, per aumentare la distensione psicofisica e il buon umore
c

c Faremo posizioni yoga facili, in maniera dolce e armonica, con l'ausilio di una musica rilassante che evochi suoni della natura e che sia piacevole Gli esercizi che faremo serviranno a rinforzare i muscoli dorsali e addominali, di modo che la schiena ne benefici e faccia meno fatica a sostentere tutto il corpo Faremo semplici posizoni per allungare i tendini, tonificare i muscoli della gambe e posture in piedi che aiutino a sgonfiare le gambe Si guideranno le gestanti nella respirazione e nel rilassamento con dolcezza affinché possano percepire il proprio bambino/na nella pancia Per concludere si farà un cerchio per condividere i propri sentimenti e sensazioni con le altre partecipanti.

 

3 - Hatha Yoga e meditazione

 

Hatha: significa forza.Yoga: significa sentiero che porta alla conquista di se stessi ed alla quiete interiore.

A chi si rivolge

Rivolto a tutti coloro che che fanno poco movimento e desiderano ritrovare la percezione naturale del proprio corpo.

Per rinvigorire il fisico, sciogliere le articolazioni, eliminare le tensioni accumulate che possono causare disturbi fisici e per raggiungere la quiete interiore

 

Finalità

Peculiarità di questo corso di yoga è l’attenzione rivolta alla salute della colonna vertebrale e del sistema nervoso ed alla percezione interiore della respirazione e del ritmo

Lo Yoga, disciplina interiore senza limiti di età, acquieta la mente, induce al rilassamento, accresce la calma dello spirito e porta ad essere attenti e concentrati nelle proprie azioni

Corregge la “postura”, decongestiona gli organi interni, aumenta la circolazione sanguigna e,  senza sforzo alcuno, scioglie le articolazioni, allunga i tendini e tonifica i muscoli mediante un preciso piano di lavoro costituito da movimenti dinamici lenti e fluidi e posizione stabili e comode

Lo scopo di questo corso è di porgere all’allievo, nel rispetto delle sue attitudini, diversi strumenti che gli permettano di eliminare le tensioni eccessive, di ottimizzare la propria energia vitale ritrovando in se stesso gioia, vitalità, amore, sicurezza, equilibrio e la serenità che si ha quando si entra in uno stato di silenzio e quiete  interiore

 

Programma

1- Asana: posizioni classiche indiane correlate con il respiro per rinvigorire il corpo

2- Pranayama: tecniche di respirazione per padroneggiare l’energia

3- Savasana: tecniche di rilassamento psico-fisico e auto-massaggio con oli ed essenze

4- Dharana: introduzione alla meditazione per ritrovare la pace e l’equilibrio mediante la semplice concentrazione sul proprio respiro.

 

 

“La posizione diventa stabile e rilassata per mezzo del controllo delle tendenze naturali del corpo e per mezzo della meditazione sull’Infinito”

da Aforismi Yoga di Patanjali.


Paripurna Navasana, la posizione della Nave. Questa è una variazione, eseguita sopra la fitball che è di grande aiuto perché il coccige si appoggia su una superficie morbida, invece che sul tappetino. Le braccia spingono fortemente a terra con la punta delle dita delle mani. La palla aderisce al tappetino antiscivolo su cui poggia, dando stabilità. I muscoli addominali lavorano molto insieme a quelli delle gambe. Si tonificano anche i muscoli dorsali, del collo, dei glutei e delle braccia.
La concentrazione mentale si focalizza sul mantenimento dell'equilibrio e questo aiuta a fare silenzio interiore. Lo sguardo si fissa su un punto.
La respirazione diaframmatica, calma e profonda è fondamentale.
La posizione risulta essere comoda perché si ha l'impressione di essere sopra una poltrona. Bisogna attivare tutti i muscoli del corpo per poterla mantenere: addominali, dorsali, glutei, gambe. Le braccia toniche offrono stabilità ed equilibrio. La respirazione è profonda, diaframmatica e controllata.

g

Immagine presa da Pinterest

 

4 - Corso di respirazione

 

The most precious gift you can give to the one you love is your true presence. "Breathing in- i know i am breathing in; breathing out - i know that i am breathing out" If you do that with a little concentration, then you will be able to really be there, because in our daily life our mind and our body are rarely together. Our body might be there, but our mind is somewhere else. Maybe you are lost in regrets about the past, maybe in worries about the future, or else you re preoccupied with your plans. with anger or with jealousy. And so your mind is not really there with your body.
The moment you being to practice mindful breathing, your body and your mind begin to come together with one another. It takes only ten to twenty seconds to accomplish this miracle called oneness of body and mind. With mindful breathing, you can bring body and mind together in the present moment, and every one of us can do it, even a child.
Thich Nhat Hanh

 

A chi si rivolge

A tutti coloro che desiderano avere maggior consapevolezza del proprio respiro, per usarlo consapevolmente nella quotidianità.

Finalità

Prendere consapevolezza della respirazione e dei suoi meccanismi naturali.

Come avviene la respirazione: l’aria, ricca di ossigeno, entra nel corpo attraverso il naso e la bocca, va nella trachea, scende nei bronchi, nei bronchioli e nel parenchima polmonare, formato dagli alveoli, dove avviene lo scambio di ossigeno e di anidride carbonica La respirazione cellulare è un meccanismo mediante il quale il sangue viene ossigenato e diretto al cuore attraverso i vasi sanguigni, in un processo di assorbimento di ossigeno, nella inspirazione,  e di eliminazione dei prodotti di scarto, nella espirazione

La gabbia toracica protegge i polmoni e le costole li circondano partecipando alla funzione respiratoria
I polmoni sono a forma conica e appoggiano sul diaframma che è un muscolo  a forma di cupola Il diaframma  si abbassa nella inspirazione, contraendosi,  e si  innalza nella espirazione, distendendosi e riprendendo la sua conformazione a cupola Il movimento del diaframma avviene in modo riflesso  Tuttavia può essere aiutato dalla contrazione della parte inferiore dell’addome per raggiungere un’espirazione completa e dirigere il respiro in modo consapevole  

La respirazione può avvenire in diversi tratti dei polmoni a seconda della quantità di aria che prendiamo: alta o clavicolare; media o toracica e bassa o diaframmatica

- “Clavicolare” se l’aria va negli apici dei polmoni (quando facciamo una corsa e siamo in ansia)

 - “Toracica” se l’aria va nella parte media dei polmoni (quando allarghiamo il torace, il petto va in fuori e l’addome va verso la colonna vertebrale)

- “Diaframmatica” se l’aria va nella parte inferiore dei polmoni spingendo il diaframma verso il basso (quando il ventre si sposta in avanti, dato che gli organi interni vengono compressi a causa della presenza del diaframma pelvico inferiore)

La respirazione è diversa in ogni posizione Yoga Ciò avviene in maniera naturale a causa della compressione dei polmoni Se pieghiamo il corpo in avanti il respiro si sente nella zona “dorsale”, perché i polmoni si allargano  posteriormente Se pieghiamo il corpo da una parte il respiro si sente nella zona “laterale” Se pieghiamo il corpo indietro il respiro si sente nella zona “addominale” 

E’ auspicabile cercare di respirare sempre profondamente In alcuni casi, però, (ad esempio in una  intensa Torsione)  il respiro è naturalmente più superficiale

E’ per questo motivo che si dice che ogni postura yoga porta a respirare in un certo modo, secondo la posizione assunta dai polmoni

Il corpo è saggio, silenzioso e sapiente e noi abbiamo solo il compito di ascoltarlo, osservarlo e seguirlo armoniosamente

 

Programma

Esercizi semplici in cui si riflette consapevolmente sulla respirazione nel momento in cui si esegue una posizione yoga.


 

5 - Yoga per riequilibrare i chakra

k

A chi si rivolge

Rivolto a tutti coloro che cercano un riequilibrio energetico e amano usare il movimento del corpo.

Finalità

Lo scopo di questo corso è raggiungere l'equilibrio di tutto il sistema dei Chakra, prendendo coscienza della propria energia e di come trattenerla per avere a disposizione il proprio “potere personale” con la finalità di usarlo per creare cambiamenti positivi nella propria vita.
I suoni agiscono sui principali "chakra" del corpo, che influenzano tutto il nostro organismo. I suoni gravi agiscono sui chakra inferiori mentre gli acuti su quelli superiori. In corrispondenza dei suoni acuti e sovracuti si provano sensazioni particolari, di grande potenza energetica, difficili da definire con le parole. Abbiamo potuto constatare che quando raggiungiamo gli acuti, e i sovracuti, la mente si ferma, la testa si svuota completamente dai pensieri ed abbiamo la sensazione di essere liberi come i neonati. E' uno stato simile al sogno, ma stando svegli; la realtà non è più la stessa, la vita appare più facile e ci sembra di volare verso le stelle, per condividere con esse l'immensità dell'Italia e percepire l'astratto che è in ognuno di noi.

I Chakra sono dei canali attraverso cui fluisce l'energia che, sebbene non percepibili attraverso gli organi ed i sensi fisici, contribuiscono allo sviluppo del corpo fisico. L'energia, il fuoco vitale del corpo, è concentrata nei Chakra, che sono dei vortici che vibrano a frequenze particolari e con movimenti circolari. 

I Chakra principali sono situati lungo la colonna vertebrale e la loro funzione è quella di diffondere degli impulsi di energia sottile attraverso i tre canali più importanti, detti Nadi che sono Ida, a sinistra della colonna vertebrale, Pingala a destra e Sushumna, lungo l'asse centrale della colonna. Ida controlla i processi e la forza mentali, Pingala le funzioni vitali ed il prana, Sushumna il risveglio della coscienza spirituale. 

Le tre nadi originano in Moladhara, che è il primo Chakra situato nel perineo, passano atrraverso Swadhistana, il Chakra situato nel coccige, dove è la vera dimora di Kundalini, per proseguire lungo Manipura, che è il Chakra del plesso solare, Anahata, il Chakra del cuore, Vishuddi, il Chakra della gola, Ajna, il Chakra della fronte, Bindu, il Chakra della nuca per giungere a Sahasrara, che è il Chakra della testa o della corona.

Ogni chakra è influenzato da uno specifico colore, suono e forma.

Il respiro è direttamente collegato ai Chakra e ne influisce la loro attività. Quando il respiro attraversa i Chakra ognuno di essi converge il proprio impeto ed energia, mediante correnti nervose, influenzando la parte specifica del corpo corripondente al centro di energia attivo in quel dato momento. 

La Kundalini è la forza insita in ogni essere umano, dormiente, inattiva; è come un serpente attorcigliato, alla base della colonna vertebrale. Kundal è una parola sanscrita che sta per "rotolo, spira", oppure "cavità, buca" ed il significato di Kun Kundalam, colui che è attorcigliato.

Questa forza è conosciuta come il fuoco dell'energia originaria. Localizzata alla base della colonna vertebrale, nell'uomo si trova in corrispondeza del perineo, la ghiandola embrionale tra i genitali e l'ano, e nella donna è situata alla base dell'utero, nella cervice. Questa energia è simboleggiata dal fulgido serpente che si morde la coda, attorcigliato tre volte e mezza su se stesso, immobile come addormentato.

Il punto dove soggiace questa forza è il Chakra Moladhara, il fermo sostegno del nostro corpo ed espressione di tutte le energie creative.

Questa energia è una sottile entità luminosa, la più alta espressione della coscienza dell'uomo e della forza creatrice.

I concetti di tempo e di spazio sono inesistenti per la energia Kundalini. Questo potere intenta giungere dal piano inconscio alla coscienza suprema, detta shiva, muovendosi attraverso diverse fasi. Questa energia fluisce attraverso i suddetti canali denominati Chakra.

Programma

In questo corso di Yoga stimoleremo i punti energetici detti Chakra mediante posizioni semplice e sequenze facili. Useremo la respirazione e le visualizzazioni dei colori. Grazie ad una meditazione guidata intenteremo una pulizia dei Chakra, eliminando le possibili cause emotive e mentali che possono aver causato uno squilibrio energetico.
Canteremo, poiché la voce è uno strumento naturale e semplice usato per riallineare i Chakra.

 

6 - Yoga per musicisti

 

g

A chi si rivolge

A Musicisti e studenti di musica di ogni età.

Finalità

E’ un corso indicato a chi  vuole distendersi sia emotivamente che  mentalmente ed ottenere nel contempo un beneficio fisico.
Il musicista è sottoposto ad un continuo e notevole stress dovuto agli esami  ed alle prove da superare, tra cui saggi e concerti in pubblico. 
Le tensioni  fisiche che si accumulano durante le lunghe ore di studio, sia a tavolino (ad esempio quando si studia la teoria musicale o il solfeggio o quando si legge una partitura od uno spartito) che sullo strumento musicale, portano spesso ad assumere posture errate che possono causare tensioni muscolari o altri disturbi fisici.

Questo corso aiuta a rimuovere questi ostacoli. Attraverso specifiche tecniche di respirazione e di rilassamento psico-fisico tutte le tensioni si sciolgono, si corregge la postura e, gradualmente, si porta l’allievo a mettere in pratica, sul proprio strumento, quello che ha assimilato tramite le lezioni. 

 
Programma

Posizioni di Yoga semplici unite alla respirazione e seguite da un rilassamento guidato.
Le lezioni sono personalizzate. Ogni allievo verrà seguito dall’insegnante con la massima cura e attenzione. 

 

7 - Yoga per cantanti

 

A chi si rivolge

Rivolto a tutti coloro che desiderano migliorare la propria preparazione vocale aggiungendo una buona prestazione fisica.

Finalità

Pranayama: "Padronegiare l'energia mediante il respiro". Ci sono esercizi di pranayama per cantanti: innanzitutto la respirazione diaframmatica e profonda, quali "ujjayi", che è un respiro sonoro, serve a massaggiare dolcemente le corde vocali attraverso l’aria, unito a "jalandhara bandha", che inizialmente contrae la gola e porta poi a distenderla ed il pranayama cosìddetto “cintura addominale controllata”, che aiuta nel sostegno del fiato (così si dice dell'aria nel gergo dei cantanti).

Rilassamento psico-fisico, visualizzazione dei colori, dei chakra ed uso curativo dei cristalli, con lo scopo di incrementare l'apertura del Cuore, gesto indispensabile al cantante per esprimere tutto il sentimento che nutre per coloro che ama, per la natura e per la vita in se stessa. 

Molte sono le posizioni Yoga che aiutano il cantante nella preparazione ai vocalizzi ed al canto: Tutte le posizioni che aprono il petto servono a permettere al diaframma di sbloccarsi e quindi alla voce di essere più espressiva (ad esempio la ruota, il cammello, il danzatore). La posizione sulla testa aumenta la concetrazione perché non si può eseguire se non si è perfettamente centrati ed in totale silenzio interiore. Le posizioni capovolte, come l'aratro e la candela, stimolano la tiroide e portano la gola al massimo della contrazione e perciò anche al suo opposto cioè alla completa decontrazione. Le posizioni che rafforzano gli addominali quale la Nave, ad esempio, sono fondamentali per chi canta perche bisogna avere i muscoli che rispondono al comando al momento giusto, e quando si fanno gli acuti ci vuole una risposta immediata dei muscoli che possano sostenere la pressione del fiato affinché possa risuonare nelle cavità buccali, per produrre un suono bello e ricco di armonici.

 

Programma

Asana: posizioni classiche indiane correlate con il respiro per rinvigorire il corpo.
Pranayama: tecniche di respirazione per padroneggiare l’energia
Tecniche di rilassamento psico-fisico e auto-massaggio con oli ed essenze.
Meditazione guidata. 

 

K j

Attenzione: immagine di Eloisa Scichilone e testo di Tiziano Fusella soggetti a copyright Proprietà della rivista Yoga Journalit Luglio-Agosto 2009 Assolutamente proibita la riproduzione

Continua a leggere...

 

8 - Yoga per young-boys/girls attraverso la favola

g

Lo Yoga è principalmente un gioco, dove costruire posizioni insieme agli altri young-boys/girls e divertirsi!

A chi si rivolge

A young-boys/girls di  6 - 10 anni

Finalità

Questo corso serve ad insegnare ai young-boys/girls ad assumere giuste “posture”, a mantenere il ricordo della loro naturale capacità di muoversi e respirare, a riflettere e a conoscere il loro corpo mediante lo yoga e le fiabe che, inventate sul momento, stimolano la loro innata fantasia in modo divertente

Lo yoga per young-boys/girls serve a migliorare la conoscenza del proprio corpo, dello spazio, del tempo.

Lo Yoga per young-boys/girls attraverso il gioco e la favola permette ai young-boys/girls di esprimersi mediante il movimento.

Il lavoro di gruppo aiuta a imparare a relazionarsi con gli altri e a percepirli nelle loro diversità e similitudini.

I young-boys/girls respirano naturalmente con il diaframma ma crescendo si perde questa consapevolezza Facendo Yoga e abbinando il respiro ai movimenti si rinfresca questa memoria corporea e fisica.

Programma

Posizioni di Yoga adatte alla composizione di form,e facenti parte di una favola inventata al momento dall'insegnante e sviluppata dai young-boys/girls partecipanti.

I young-boys/girls aumenteranno la socializzazione e il contatto con gli altri mediante la vicinanza di alcune posizioni, ad esempio se si vuole formare un castello qualcuno farà la torre, altri la porta, altri dei gatti che camminano etc.

 

9 -Yoga per incrementare il successo nelle aziende

 

A chi si rivolge

A dipendenti, manager e dirigenti delle aziende

Finalità

Lo Yoga aiuta a incrementare il successo di una azienda. In particolare, lo Yoga, praticato con costanza, migliora notevolmente lo stato di benessere emotivo, l’efficienza psichica e fisica del dipendente, manager o dirigente.
Efficienza fisica:
Lo Yoga che si propone segue un preciso piano di lavoro che contribuisce a correggere la postura errata, data dalle tante ore “seduti a tavolino”, scioglie le articolazioni, allunga i tendini e tonifica i muscoli.

Con un corpo più sano e forte, il partecipante non solo agirà con maggiore presenza ed energia, donando all’azienda il meglio si se stesso, ma sarà più contento e soddisfatto del proprio lavoro.
Benessere emotivo ed efficienza psichica:
Lo Yoga porta ad avere uno stato d’animo sereno e costruttivo, sia nei confronti di se stessi che nei rapporti con gli altri. Stimola le persone a collaborare e a confrontarsi in un clima piacevole e aperto, che accoglie idee e proposte e riattiva la vitalità in una naturale coesione.
L’atteggiamento positivo che lo Yoga comporta, aumenta la fiducia nelle proprie capacità di agire e di compiere scelte corrette, al fine di raggiungere nel modo più efficace e qualitativo gli obiettivi aziendali.


La pratica costante di questa disciplina durante la giornata lavorativa contribuisce a migliorare la qualità della comunicazione e la sicurezza in se stessi, con un conseguente aumento delle vendite, della produttività e delle idee creative.
 



Programma

Movimenti dinamici, lenti e fluidi e posizione facili, stabili e comode. Inoltre, esercizi calmanti per gli occhi e la vista.
Alla fine degli esercizi si propone un dolce auto-massaggio al viso con oli ed essenze naturali ed un rilassamento guidato, accompagnato da musiche adatte e mirato al totale raggiungimento della quiete interiore.

1. Posizioni Yoga facilmente raggiungibili da tutti, correlate con il respiro per rinforzare e rinvigorire il corpo.
2. Facili tecniche di respirazione che aiutino ad aumentare l’autocontrollo, la calma, e padroneggiare maggiormente la propria capacità di esprimersi in pubblico.
3. Dolce auto-massaggio sul viso con oli ed essenze.
4. Rilassamento psico-fisico guidato e accompagnato da musiche adatte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dott.ssa Carolina Sopò Santini - Sito Web Ufficiale. 2016/ad oggi. Tutti i diritti sono riservati, in ogni paese. Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.